Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Informativa estesa

         

Sei in: Vivere Milano > Accessibilità strutture

Accessibilità strutture

Basilica di Sant'Ambrogio

Come arrivare coi mezzi pubblici 
Bus, 58, 94, metropolitana M2 (fermata S. Ambrogio).
Per informazioni sull’accessibilità dei mezzi pubblici ATM:
www.atm.it/it/ViaggiaConNoi/Disabili/Pagine/atmperidisabili.aspx

Parcheggio
Sono presenti 4 posti auto riservati ai possessori di pass disabili, lungo via Lanzone. Per informazioni sulla viabilità e la sosta a Milano: 
https://www.comune.milano.it/aree-tematiche/mobilita/servizi-per-le-disabilita

Ingresso
La Basilica di Sant’Ambrogio si trova in un’area pedonale (attualmente l’area intorno alla basilica è in fase di rifacimento per i lavori di realizzazione della nuova metropolitana). L’ingresso alla Basilica è preceduto da un quadriportico pavimentato in lastricato. Da piazza Sant’Ambrogio si accede al quadriportico tramite due serie di 3 gradini (14 cm e 16 cm) o da un’entrata secondaria (sul lato sinistro del quadriportico) dove sono collocate 2 rampe consecutive in gomma (pendenza dal 17% al 22%).
Dal quadriportico si accede all’interno della chiesa dalle due porte laterali. L’entrata laterale di sinistra presenta due gradini (13 cm) e una porta a un battente (118 cm).
L’entrata laterale di destra presenta una rampa (pendenza 6%) e una porta a un battente (115 cm).
Si può entrare nella basilica anche dall’ingresso situato in via Lanzone 30/a.
Superato l’ampio portone di via Lanzone (aperto durante gli orari di apertura della chiesa) bisogna percorrere un passaggio pedonale pavimentato in lastricato. L’ingresso laterale presenta 4 gradini (16 cm) seguiti da una porta a doppio battente (80 cm ognuno). Le persone con disabilità possono utilizzare il servoscala posto sulla sinistra dei gradini (la chiave di attivazione è da richiedere al bookshop). Da qui, per raggiungere la navata centrale occorre superare una rampa inclinata (pendenza 6,6%). 

Fruibilità per persone con disabilità sensoriale
Un pannello informativo sulla basilica (h 84 cm da terra) presenta un breve testo in italiano e in inglese, anche in caratteri Braille. Nella parte centrale del pannello, una pianta disegnata a rilievo favorisce l'orientamento all'interno dell'edificio. Una raffigurazione del prospetto della facciata integra i contenuti visivi e quelli tattili. Inquadrando il QR Code o NFC con il proprio smartphone, si accede a contenuti fruibili in varie modalità: audio per persone con disabilità visiva e video con sottotitoli e traduzione dei testi in Lis (lingua dei segni italiana) per persone con disabilità uditiva; dopo una breve introduzione alla storia dell'edificio, vengono descritte  la struttura, alcune opere e la facciata della chiesa.

Spazi interni
Esempio di chiesa romanica lombarda, Sant’Ambrogio è una delle basiliche più antiche di Milano. L’ingresso alla Basilica è preceduto da un grande quadriportico che consente di ammirare la facciata e i campanili della Basilica.
Le navate della basilica non presentano ostacoli. Per accedere alle cappelle laterali occorre superare 5 gradini consecutivi (h 16 cm). Per accedere alla Cappella della Deposizione, posta sulla navata destra, occorre superare una porta a battente (117 cm) e una breve rampa inclinata.
Dalla navata destra si può accedere: al Tesoro di Sant’Ambrogio superando 5 gradini (h 16 cm con corrimano sulla sinistra); alla Cappella del Sacro Cuore superando sempre 5 gradini (h 17 cm con corrimano sulla sinistra) e alla cappella di San Vittore tramite 4 gradini (h 16 cm).
Da entrambe le navate si può accedere alla Cripta dove sono conservate in un’urna d’argento le spoglie dei Santi: Ambrogio, Protaso e Gervaso (dalla navata destra: 5 gradini di h 16 cm). L’abside e il coro sono visitabili solo previa richiesta via email. Per visitarle occorre superare due serie di 3 e 5 gradini.