Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Informativa estesa

         

Sei in: Vivere Milano > Accessibilità strutture

Accessibilità strutture

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

via Torino, 17/19
20123 Milano MI
Tel. +39 02 874683

Informazioni su viabilità e sosta a Milano

Santa Maria presso San Satiro

Come arrivare coi mezzi pubblici
Tram 2, 3, 12, 14, 15,16, 19, 23, 24, metropolitana M1 e M3 (fermata Duomo).
Per informazioni sull’accessibilità dei mezzi pubblici ATM:
www.atm.it/it/ViaggiaConNoi/Disabili/Pagine/atmperidisabili.aspx

Parcheggio
Un posto auto riservato ai titolari di pass disabili si trova in via Spadari, a circa 20 m dalla chiesa, altri 2 sono situati in piazza Santa Maria Beltrade.
Per informazioni sulla viabilità e la sosta a Milano: 
https://www.comune.milano.it/aree-tematiche/mobilita/servizi-per-le-disabilita

Ingresso
Da via Torino, percorrendo circa 20 m si raggiunge il sagrato della chiesa che ha una pavimentazione in lastricato. L’ingresso della chiesa presenta 1 soglia (2 cm) e due porte a doppio battente consecutive (larghezza 102 cm ciascuno). 

Fruibilità per persone con disabilità sensoriale
Un pannello informativo sulla chiesa (h 85 cm da terra) presenta un breve testo in italiano e in inglese, anche in caratteri Braille. Nella parte centrale del pannello, una pianta disegnata a rilievo favorisce l'orientamento all'interno dell'edificio. Una raffigurazione del prospetto della facciata integra i contenuti visivi e quelli tattili. Inquadrando il QR Code o NFC con il proprio smartphone, si accede a contenuti fruibili in varie modalità: audio per persone con disabilità visiva e video con sottotitoli e traduzione dei testi in Lis (lingua dei segni italiana) per persone con disabilità uditiva; dopo una breve introduzione alla storia dell'edificio, vengono descritte la struttura, alcune opere e la facciata della chiesa. 

Spazi interni
La chiesa, fu costruita a partire dal 1470 ad opera del Bramante, per custodire un'immagine della Madonna ritenuta miracolosa. In corrispondenza della navata centrale è possibile ammirare uno straordinario effetto di illusione ottica: una finta fuga prospettica che sostituisce l’abside ovviando alla carenza di spazio dovuta alla presenza della strada retrostante la chiesa.
All’interno della chiesa la navata è occupata da panche con inginocchiatoi e sedie (h 55 cm).
Lungo la navata destra, 3 gradini, una porta a due battenti (larghezza 80 cm ciascuno) e 1 gradino (h 16 cm) conducono al battistero del Bramante.
A sinistra dell’altare maggiore, superando una porta a due battenti (larghezza 84 cm ciascuno) si può ammirare l’antico Sacello di San Satiro.